ENRICO ONOFRI
ENSEMBLE ALESSANDRO SCARLATTI

L’estro di Corelli e Vivaldi

 

Enrico Onofri violino e direzione
Lorenzo Profita clavicembalo
Victoria Melik violino secondo solo
Petra Eckhardt, Mayah Kadish, Sara Bagnati, Karolina Habalo, Marco Reoletti, Emilia Michurina, Neyza Copa, Emmanuel Bravo violini
Zeno Scattolin, Andrea Lizarraga viole
Adriano Fazio violoncello
Alessandro Nasello fagotto
Luca Ghidini contrabbasso

 

programma


Arcangelo Corelli
Concerto grosso n. 1 op. 6 in re maggiore / Concerto grosso n. 3 op. 6 in do minore / Concerto grosso n. 4 op. 6 in re maggiore
Giovanni MossiConcerto grosso n. 7 op. 2 in re maggiore
Francesco GeminianiConcerto grosso n. 5 in sol minore
Antonio VivaldiConcerto grosso op. 3 n. 11 in re minore

 

La carriera di Enrico Onofri inizia quando Jordi Savall lo invita a suonare come primo violino, ruolo che ha anche ricoperto per il Giardino Armonico. Ha inciso per Decca, Harmonia Mundi, Sony e Virgin ottenendo il Grammophone Award, il Diapason d’Or e lo Choc de la Musique. È stato invitato a tenere master class alla Juliard School e in molte altre istituzioni internazionali.

L’Ensemble Alessandro Scarlatti è formata dai migliori talenti del Conservatorio di Palermo, in particolare quelli dei corsi di musica barocca che annoverano tra i docenti gli lo stesso Onofri.

Concerto in collaborazione con